GROWIN' UP

Tributo a Bruce Springsteen

 

Il mito di uno “sfuggente sogno americano”; la libertà delle infinite autostrade contrapposta all’oscurità opprimente delle strade di periferia, dove giovani amanti si fanno promesse di una vita migliore; la dura esistenza dei lavoratori e dei disoccupati, la difficile convivenza in un crogiuolo di etnie e popoli diversi; infine la ricerca perenne di una Terra Promessa.

Tutto questo è l’universo delle canzoni di Bruce Springsteen, della sua America che cerca un’identità diversa da quella data dal petrolio, dalle banche, dal dollaro. Un America di uomini che lottano, nel loro piccolo, per un America umana e civile.
Dall’appassionata ricerca giovanile di “Growin’ up” all’amara constatazione della maturità di “The Ghost of Tom Joad”, il concerto, di ispirazione semi-acustica, tenta di tracciare un profilo inusuale del grande artista, attraverso canzoni note e meno note.

con
Carlo Roncaglia voce, chitarra acustica, piano
Enrico De Lotto contrabbasso e basso elettrico
Vincenzo Novelli chitarra acustica
Paolo Demontis armonica
Giò Dimasi batteria

arrangiamenti: Enrico De Lotto
luci e fonica: Andrea Pagliardi
direzione artistica: Carlo Roncaglia