la-locandiera.jpg

LA LOCANDIERA

18 Maggio 2019 | Società operaia, Lesa

Piazza IV Novembre 1 - ore 21
Regia: Carlo Roncaglia - Genere: Prosa

 

ACQUISTA I BIGLIETTI SU TICKET.IT


La locandiera è probabilmente uno dei capolavori di Goldoni, un superclassico: un testo dalla geometria perfetta dove i personaggi intrecciano i loro rapporti all'interno di un unico spazio, la locanda di Mirandolina e tutto avviene nell'arco di un tempo molto ristretto. Questa unità di spazio e di tempo, questa modernissima compattezza formale, unita alla sorprendente e sempre brillante scrittura scenica di Goldoni, sono la splendida confezione di una messa in scena tesa ad analizzare vizi (molti) e virtù (pochissime) di una società malata e asfittica.
Nascosta tra le pieghe di un meccanismo comico straordinario, dove alla situazione si alternano dialoghi brillanti e trovate geniali, si scorgono tutte le ombre e le aberrazioni dell'uomo.
I personaggi della Locandiera non sono mai positivi; rappresentano, se mai, uno spaccato d'umanità gretto e meschino, la fotografia di una comunità allo sfascio dove ognuno è concentrato unicamente su sé stesso e sul proprio tornaconto personale. È una non-comunità che pure, più o meno forzatamente, è costretta a condividere il tempo e lo spazio.

Uno spettacolo scenofonico per attori, musiche e rumori: un palcoscenico vuoto in cui i suoni definiscono gli spazi e gli attori agiscono seguendo una partitura di rumori materializzando oggetti inesistenti e dando vita ad uno spettacolo che cerca la complicità immaginifica del pubblico.
Un allestimento nudo, dove ogni cosa viene evocata. Non una Locandiera in abiti settecenteschi e neppure una rivisitazione in chiave contemporanea. Quello che ci interessa è la lingua di Goldoni, la sua visione del mondo cercando una purezza formale che restituisca alla bellissima commedia tutta la sua universalità e la sua potenza.

con
Enrico Dusio
Gianluca Gambino
Cristina Renda
Carlo Roncaglia
Giovanna Rossi
Valter Schiavone

scenofonia Paolo Demontis
musiche Carlo Roncaglia
costumi Carola Fenocchio
luci Ivo Ghignoli

regia Carlo Roncaglia

  • carlo-roncaglia-cv.jpg
    Carlo Roncaglia

    Regista attore e musicista diplomato nel 1997 presso la Scuola del Teatro Stabile di Torino diretta da Luca Ronconi, partecipa ad un workshop teatrale internazionale con tournée in Romania, Danimarca, Svezia e Norvegia. Recita tra gli altri con Giancarlo Cobelli, Gabriele Lavia, Mauro Avogadro, Eugenio Allegri. Nel 2000 fonda la Compagnia di Musica-Teatro Accademia dei Folli della quale è direttore artistico e per la quale cura le regie degli spettacoli teatrali. È anche doppiatore e attore televisivo e cinematografico.

  • enrico-dusio-sito-2.jpg
    Enrico Dusio

    Attore diplomato alla scuola del Teatro Stabile Di Torino, diretta da Luca Ronconi, lavora attivamente dal 1994 interpretando ruoli da primo attor giovane in grandi compagnie come la Pagliai-Gassman, Malfatti, Albertazzi. Nel 1999 diventa doppiatore ed entra a far parte del cast della trasmissione tv “La Melevisione”. Nel 2000 diventa socio fondatore della Compagnia di Musica-Teatro Accademia dei Folli. Partecipa a varie produzioni cinematografiche e televisive. Conduce laboratori teatrali nelle scuole elementari e medie.

  • gianluca-gambino-sito.jpg
    Gianluca Gambino

    Si diploma presso la scuola del Teatro Stabile di Torino, lavora con Mauro Avogadro, con il gruppo di ricerca Archivo Zeta, con sede a Firenze, fondato da Gianluca Guidotti, lavora in Francia con Dominique Pitoiset per il Teatro di Bordeaux, partecipa al Progetto Shakespeare, lavorando con Jean-Cristophe Sais e con Mamadou Dioume, attore di Peter Brook, all’interno delle manifestazioni per le Olimpiadi Invernali 2006, lavora con Luca Ronconi, appare in spot pubblicitari, fictions e films.

  • giovanna-rossi-sito.jpg
    Giovanna Rossi

    Attrice, speaker doppiatrice e formatrice, nel ’93 consegue il diploma di recitazione presso l’Accademia dei Filodrammatici di Milano. 
Lavora al Teatro dei Filodrammatici, al Teatro Libero, al Teatro Carcano, al Teatro Stabile di Bolzano, al Teatro della Tosse di Genova. Parallelamente conduce attività didattica tenendo corsi di recitazione e laboratori di teatro sia per le scuole sia per le aziende.
 In tv ha lavorato, tra gli altri, per Mediaset nella trasmissione “Candid Camera” e per la Rai nelle serie “La squadra”(Rai3).

  • valter-schiavone.jpg
    Valter Schiavone

    Frequenta la scuola del Piccolo Teatro di Milano fondata da Giorgio Strehler e diretta da Luca Ronconi nel triennio 2005/2008 in qualità di uditore, nello stesso periodo si diploma come attore presso la scuola di teatro Quelli di Grock di Milano. Perfeziona la sua formazione con i maestri Eugenio Allegri, Nicolaj Karpov, Gabriel Vacis, Elena Serra, J.Edward, Ivana Monti, Danio Manfredini. Ha un sodalizio artistico ormai decennale con Luca Micheletti e la compagnia teatrale I Guitti di Brescia; nel 2010 è diretto da Eugenio Allegri nello spettacolo di commedia dell’arte “Fratelli d’Italia”, in tournée tra Italia e Francia.