radiodrammasito.jpg

FACCIAMO RADIODRAMMA!

06 Agosto 2019 | Palazzo delle Feste - Sala Viglione, Bardonecchia

Piazza Valle Stretta 1 - ore 21
Regia: Carlo Roncaglia - Genere: Musica-Teatro

Con Gianluca Gambino, Giovanna Rossi, Enrico Dusio, Carlo Roncaglia, Paolo Demontis

autore: Carlo Roncaglia

ACQUISTA ONLINE SU TICKET.IT


Acquista presso l'Ufficio del Turismo di Bardonecchia | Piazza De Gasperi 1/A | tel. 0122.99032

 

Scheda spettacolo


Uno spettacolo da ascoltare. Una serie di letture che vogliono essere un affettuoso omaggio alla radio ed al suo mondo. La parola da "gustare" ad occhi chiusi immaginandosi sprofondati in una comoda poltrona. Siamo all'interno di uno studio radiofonico negli anni '30: quattro attori scalcinati ed un goffissimo rumorista, tra un radiodramma dei Fratelli Marx e un Grand Guignol raccontano le loro nevrosi intrecciando storie in bilico fra realtà e finzione. Uno spaccato di un mondo affascinante e oggi quasi completamente dimenticato. Nonostante la polvere e l'oblio, queste brevi e demenziali farse, andate in onda per radio tra il 1932 ed il 1933, conservano tutta la loro vivacità e allegria e anzi acquistano, forse, a distanza di tempo, un non so che di più che mai sfacciato. Una comicità senza quartiere che non concede tregua, non risparmia colpi bassi, non rifugge da un gioco falloso di parole, non disdegna i mezzi più grossolani, seppur mai volgari per raggiungere un fine a suo modo finissimo, di rarefatta eleganza. Sicché anche il più becero dei lazzi e la più abusata delle facezie possono assurgere ad una lacerante ironia metafisica.

  • carlo-roncaglia-bn.jpg
    Carlo Roncaglia

    Regista attore e musicista diplomato nel 1997 presso la Scuola del Teatro Stabile di Torino diretta da Luca Ronconi, partecipa ad un workshop teatrale internazionale con tournée in Romania, Danimarca, Svezia e Norvegia. Recita tra gli altri con Giancarlo Cobelli, Gabriele Lavia, Mauro Avogadro, Eugenio Allegri. Nel 2000 fonda la Compagnia di Musica-Teatro Accademia dei Folli della quale è direttore artistico e per la quale cura le regie degli spettacoli teatrali. È anche doppiatore e attore televisivo e cinematografico.

  • e-dusio.jpg
    Enrico Dusio

    Attore diplomato alla scuola del Teatro Stabile Di Torino, diretta da Luca Ronconi, lavora attivamente dal 1994 interpretando ruoli da primo attor giovane in grandi compagnie come la Pagliai-Gassman, Malfatti, Albertazzi. Nel 1999 diventa doppiatore ed entra a far parte del cast della trasmissione tv “La Melevisione”. Nel 2000 diventa socio fondatore della Compagnia di Musica-Teatro Accademia dei Folli. Partecipa a varie produzioni cinematografiche e televisive. Conduce laboratori teatrali nelle scuole elementari e medie.

  • g-gabino.jpg
    Gianluca Gambino

    Si diploma presso la scuola del Teatro Stabile di Torino, lavora con Mauro Avogadro, con il gruppo di ricerca Archivo Zeta, con sede a Firenze, fondato da Gianluca Guidotti, lavora in Francia con Dominique Pitoiset per il Teatro di Bordeaux, partecipa al Progetto Shakespeare, lavorando con Jean-Cristophe Sais e con Mamadou Dioume, attore di Peter Brook, all’interno delle manifestazioni per le Olimpiadi Invernali 2006, lavora con Luca Ronconi, appare in spot pubblicitari, fictions e films.

  • g-rossi.jpg
    Giovanna Rossi

    Attrice, speaker doppiatrice e formatrice, nel ’93 consegue il diploma di recitazione presso l’Accademia dei Filodrammatici di Milano. 
Lavora al Teatro dei Filodrammatici, al Teatro Libero, al Teatro Carcano, al Teatro Stabile di Bolzano, al Teatro della Tosse di Genova. Parallelamente conduce attività didattica tenendo corsi di recitazione e laboratori di teatro sia per le scuole sia per le aziende.
 In tv ha lavorato, tra gli altri, per Mediaset nella trasmissione “Candid Camera” e per la Rai nelle serie “La squadra”(Rai3).

  • paolo-demontis-sito.jpg
    Paolo Demontis

    Armonicista, autodidatta, promotore della cultura dell’armonica blues. Dal 1992 ne studia le tecniche, la storia e i maestri; nel 1999 viene invitato dal Centro Jazz di Torino a tenere un corso di armonica blues per la durata di due anni, dopodichè prosegue individualmente la sua attività di insegnante. Nel 2002 fonda il gruppo “Harpin’ on blues”, una delle poche band italiane dove l’armonica è lo strumento leader e la scelta del repertorio ne esalta le caratteristiche, iniziando una brillante attività di concerti.